Rai Movie

  • C'eravamotantoamati

    Martedì 10 maggio, Rai Movie ricorda Ettore Scola nel giorno del suo compleanno con un triplice omaggio.

     

    Scomparso, all’età di 84 anni, lo scorso gennaio, Ettore Scola è stato uno degli autori più importanti del cinema italiano, come sceneggiatore e come regista.

     

    A partire dalle 18.55, Rai Movie propone tre capolavori indiscussi. Si comincia da C’ERAVAMO TANTO AMATI, cavalcata attraverso trent’anni di storia d’Italia che prende le mosse dalla Resistenza e si conclude negli anni Settanta seguendo le vite di tre amici innamorati della stessa donna. Il film ha come protagonisti Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Stefano Satta Flores e Stefania Sandrelli, ma il cast comprende volti di spicco come Aldo Fabrizi, Giovanna Ralli e, nel ruolo di se stessi, Federico Fellini, Marcello Mastroianni e Mike Bongiorno.

     

    la famiglia

    Stefania Sandrelli e Vittorio Gassman in La Famiglia

    In prima serata, LA FAMIGLIA copre un arco di tempo ancora più ampio raccontando la vita di una famiglia borghese del quartiere romano di Prati dal 1906, anno di nascita del protagonista, fino alla celebrazione del suo ottantesimo compleanno nel 1986. Ambientato interamente nelle stanze di un unico appartamento signorile, La famiglia è un film corale sostenuto da interpretazioni straordinarie di Vittorio Gassman, Fanny Ardant, Philippe Noiret, Stefania Sandrelli, Andrea Occhipinti, Sergio Castellitto, Ricky Tognazzi, Massimo Dapporto – ed è stato candidato agli Oscar per il miglior film straniero.

     

    Unagiornataparticolare

    Sofia Loren e Marcello Mastroianni in Una giornata particolare

    L’omaggio si conclude in seconda serata con UNA GIORNATA PARTICOLARE.  Il 6 maggio 1938 Adolf Hitler visita Roma. Mentre la Capitale si concentra su questo evento storico, il film descrive il toccante incontro fra uno speaker radiofonico emarginato dal regime fascista e una casalinga. Interpretato da Sophia Loren e Marcello Mastroianni il film è caratterizzato dalla originalissima fotografia di Pasqualino De Santis, accuratamente desaturata per ottenere l’effetto seppia delle vecchie fotografie.

     

     

     

     

     

     

    Ore 18.55            C’ERAVAMO TANTO AMATI (1974)

     

    Ore 21.15            LA FAMIGLIA (1987)

     

    Ore 23.30            UNA GIORNATA PARTICOLARE (1977)

  • Oltrelecolline_00Secondo appuntamento con Cristian Mungiu, regista rumeno già premiato a Cannes con la Palma d’oro nel 2007 per 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni che abbiamo trasmesso la scorsa settimana. Questa sera alle 23.20, per la rassegna Viaggio in Europa, va in onda Oltre le colline. Tratto da un episodio di cronaca realmente accaduto in un convento rumeno nel 2005, il film, presentato in concorso a Cannes 2012, si è aggiudicato il premio per la miglior sceneggiatura e il premio per entrambe le attrici protagoniste, Cristina Flutur e Cosmina Stratan.

     

     

     

    Oltrelecolline_01

    Cosimina Stratan, Cristina Flutur

    Oltre le colline (Dupa dealuri)
    di Cristian Mungiu (Romania/Francia 2012)
    con Cosimina Stratan, Cristina Flutur, Valeriu Andriuta
    Dopo essere cresciute in un orfanatrofio, Voichita e Alina prendono strade separate. La prima, si trasferisce in Germania con la famiglia adottiva, la seconda viene accolta nel monastero ortodosso locale. Quando Alina decide di ritornare a prendere l’amica per portarla con sé, scopre che Voichita non ha alcuna intenzione di abbandonare la sicurezza della vita monastica e cade in una profonda crisi depressiva, tanto da dover essere ricoverata nel reparto psichiatrico di un ospedale. Superata la crisi, Alina viene riportata in convento dove tenta di riavvicinarsi all’amica, ma Voichita non ha intenzione di seguirla. Alina, in preda alla rabbia, provoca una serie di incidenti che inducono i preti e le suore a considerarla posseduta dal demonio…

  • rendez-vous-nuovo-cinema-francese-copertina-620x330

     

    Dopo il successo delle cinque precedenti edizioni, si rinnova l’appuntamento con il cinema francese che ogni anno offre agli spettatori italiani la possibilità di scoprire la qualità dei film d’autore e dei nuovi talenti,  la vitalità del cinema indipendente e i successi al botteghino. Dal quattro al dieci aprile, a Roma si svolge la VI edizione di Rendez Vous, festival che prosegue fino all’otto maggio, toccando le principali città della penisola. Come di consueto Rai Movie, media partner della manifestazione, affianca all’evento una selezione di titoli che raccontano la varietà del cinema d’oltralpe, sia nei generi che nel linguaggio.

     

    Video – presentazione del Festival Rendez Vous a Movie Mag

     

    La programmazione dedicata al cinema francese dal 5 al 15 aprile:

     

    martedì 5 aprile
    alle 21.15 – 
    IN THE ELECTRIC MIST – L’OCCHIO DEL CICLONE
    di Bertrand Tavernier (2009)

     

    mercoledì 6 aprile
    alle 23.00 – 
    MANIAC
    di Franck Khalfoun (2012)

     
    giovedì 7 aprile
    alle 21.15 – 
    UN SAPORE DI RUGGINE E OSSA
    di Jacques Audiard (2012)

    alle 23.15 – IL PRIMO BACIO
    di Riad Sattouf (2009)

     

    venerdì 8 aprile
    alle 14.00 – 
    L’ELETTO
    di Guillaume Nicloux (2006)

     

    sabato 9 aprile
    alle 13.50 – 
    TRAVOLTI DALLA CICOGNA
    di Rémi Bezançon (2011)

     

    domenica 10 aprile
    alle 01.00 – 
    ANGèLE E TONY
    di Alix Delaporte (2010)

     

    lunedì 11 aprile
    alle 01.05 – 
    L’INNOCENZA DEL PECCATO
    di Claude Chabrol (2007)

     

    mercoledì 13 aprile
    alle 01.20 – 
    LE NEVI DEL KILIMANGIARO
    di Robert Guédiguian (2011)

     

    giovedì 14 aprile
    alle 2.30 – 
    L’AMORE FUGGE
    di François Truffaut (1979)

    alle 4.05 – ANTOINE E COLETTE (Corto)
    di François Truffaut (1962)

     
    venerdì 15 aprile
    alle 01.05 – 
    TI AMERO’SEMPRE
    di Philippe Claudel (2008)

  • SOLO_MARCELLOQuello sguardo sornione che spunta da un paio d’occhiali da sole, nello splendore onirico di 8 e 1/2, racconta il cinema italiano del Novecento e una delle sue espressioni più pure e popolari, Marcello Mastroianni, incarnazione per eccellenza dei sogni di Federico Fellini e di tutti gli altri grandi registi che hanno fatto la storia del nostro paese.  Rai Movie dedica a Mastroianni una settimana di programmazione speciale, dal 3 al 9 aprile, in contemporanea con la settima edizione del Festival di Bari: venti film, da L’Assassino di Elio Petri a Sostiene Pereira di Roberto Faenza, passando per Ferreri, Antonioni, Visconti, Monicelli, De Sica e altri maestri che hanno fatto del volto dell’attore il simbolo di una straordinaria generazione di italiani.

    L’omaggio di Rai Movie a Marcello Mastroianni culmina, sabato 9 aprile alle 23.05, con la presentazione di Marcello, il programma di Mimma Nocelli, realizzato con la collaborazione di Alessandro Bignami.
    [Qui la video anteprima]
    Un viaggio nella vita e nella carriera dell’attore attraverso il prezioso materiale delle Teche Rai e le sequenze di alcuni dei suoi film più celebri che ne raccontano l’eleganza, la semplicità e la leggerezza mai superficiale.

     

     

    Nel dettaglio, la programmazione:

     

    Domenica 3 aprile

     

    L'assassinoalle 8.00 L’ASSASSINO (1961) di Elio Petri
    con Marcello Mastroianni, Micheline Presle, Salvo Randone
    Un giovane antiquario è indiziato dell’omicidio dell’ex amante. Opera prima di Petri, che adatta gli schemi narrativi del thriller americano a un polemico affresco.

     

     

    Amantialle 01.00 AMANTI (1968) di Vittorio De Sica
    con Marcello Mastroianni, Faye Dunaway, Enrico Simonetti 
    Un’affascinante americana decide di trascorrere alcuni giorni in una villa di Cortina insieme a un ingegnere italiano incontrato casualmente in aeroporto.

     

     

     

     

     

    Lunedì 4 aprile

     

    Fantasma-d'amorealle 16.00 FANTASMA D’AMORE (1981) di Dino Risi
    con Marcello Mastroianni, Romy Schneider, Eva Maria Meineke
    Pavia. Un maturo commercialista incontra in autobus una donna amata vent’anni prima, data per morta da tempo. Raffinato thriller gotico tratto da un romanzo di Mino Milani.

     

     

    Per-le-antiche-scalealle 2.30 PER LE ANTICHE SCALE (1975) di Mauro Bolognini
    con Marcello Mastroianni, Françoise Fabian, Marthe Keller
    Anni Trenta, lo psichiatra Bonaccorsi, direttore di un manicomio, cerca di scoprire il virus della follia. Dal romanzo di Mario Tobino. Musiche di Ennio Morricone.

     

     

     

     

    Martedì 5 aprile

     

    Cronaca-familiarealle 10.00 CRONACA FAMILIARE (1962) di Valerio Zurlini
    con Marcello Mastroianni, Jacques Perrin, Salvo Randone
    Appresa la morte del fratello minore, giornalista rievoca il loro rapporto. Zurlini adatta un racconto autobiografico di Vasco Pratolini. Leone d’oro al Festival di Venezia 1962.

     

     

    Ferdinando-I-Re-di-Napolialle 19.20 FERDINANDO I° RE DI NAPOLI (1959) di Gianni Franciolini
    con Peppino De Filippo, Eduardo De Filippo, Titina De Filippo, Marcello Mastroianni, Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi
    Ferdinando di Borbone vorrebbe guadagnarsi i favori del popolo, ma perde tempo tra bettole e avventure galanti. Farsa ispirata alla tradizione del teatro popolare.

     

     

     

    Mercoledì 6 aprile

     

    cronachedipoveriamantialle 6.30 CRONACHE DI POVERI AMANTI (1954) di Carlo Lizzani
    con Marcello Mastroianni, Anna Maria Ferrero, Cosetta Greco, Antonella Lualdi 
    Firenze, 1925. Le vicende del tipografo Mario e della fidanzata Bianca si intrecciano con le vite di quartiere all’avvento del fascismo. Premiato a Cannes 1954. Dal romanzo di Vasco Pratolini.

     

     

    Matrimonioall'italianaalle 14.00 MATRIMONIO ALL’ITALIANA (1964) di Vittorio De Sica
    con Marcello Mastroianni, Sophia  Loren
    Italia, secondo dopoguerra. La prostituta Filumena cerca di farsi sposare dal ricco Domenico… Da “Filumena Marturano” di De Filippo. Quattro David, un Golden Globe e un Nastro d’Argento 1965.

     

     

     

     

     

     

    Ieri-oggi-e-domanialle 19.15 IERI, OGGI, DOMANI (1963) di Vittorio De Sica
    con Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Aldo Giuffrè
    Tre storie di donne interpretate da Sophia Loren e ispirate ad altrettante opere di Eduardo De Filippo, Alberto Moravia e Cesare Zavattini. Oscar 1965 per il miglior film straniero.

     

     

     

     

    Giovedì 7 aprile

     

    Chealle 9.00 CHE? (1972) di Roman Polanski
    con Marcello Mastroianni, Sydne Rome, Romolo Valli
    Autostoppista americana molestata da alcuni giovinastri si rifugia in una villa sulla costiera amalfitana e tenta di costruire un rapporto con i personaggi che vi abitano. Ma…

     

     

    I-compagnialle 16.15 I COMPAGNI (1963) di Mario Monicelli
    con Marcello Mastroianni, Annie Girardot, Renato Salvatori
    Torino, fine Ottocento. Un sindacalista cerca di coordinare la lotta degli operai di un’azienda tessile per la riduzione di orari di lavoro disumani. Uno dei capolavori di Monicelli.

     

     

    La-terrazzaalle 18.30 LA TERRAZZA (1980) di Ettore Scola
    con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Stefania Sandrelli, Ugo Tognazzi, Jean-Louis Trintignant 
    Incontro in una terrazza della Roma borghese fra un campionario di personaggi della classe intellettuale e politica che conta. Scritto da Scola con Age e Scarpelli.

     

     

     

     

     

    LaNottealle 01.25 LA NOTTE (1961) di Michelangelo Antonioni
    con Marcello Mastroianni, Jeanne Moreau, Monica Vitti 
    Giovanni e la moglie Lidia sono ai ferri corti. Tra noia, flirt e vagabondaggi la coppia è travolta da un muto malessere interiore. Orso d’Oro e David di Donatello 1961 ad Antonioni.

     

     

    Venerdì 8 aprile

     

    Le-notti-bianchealle 6.30 LE NOTTI BIANCHE (1957) di Luchino Visconti
    con Marcello Mastroianni, Maria Schell, Jean Marais
    Incontro casuale fra Mario e Natalia, che da mesi si strugge nell’attesa del ritorno di un altro. Leone d’Argento a Venezia 1957 per un Dostoevskij stilizzato in una città tutta ricostruita in studio.

     

     

     

     

     

     

    I-soliti-ignotialle 19.25 I SOLITI IGNOTI (1958) di Mario Monicelli
    con Totò, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Renato Salvatori
    Uno scalcagnato gruppo di ladri tenta di organizzare un colpo in un banco dei pegni romano, ma il piano non va come previsto. Caposaldo della commedia all’italiana, candidato all’Oscar 1959.

     

     

    La-cagnaalle 01.00 LA CAGNA (1972) di Marco Ferreri
    con Catherine Deneuve,  Marcello Mastroianni,  Michel Piccoli
    Giorgio, disegnatore di fumetti, si trasferisce su un’isola con il proprio cane per sfuggire alle regole della convivenza sociale. Poi giunge Lisa, disposta a sottomettersi per amore fino al punto di sostituirsi al cane, compagno fedele dell’artista. Tratto dalla novella “Melampus” di Ennio Flaiano.

     

     

     

     

    Sabato 9 aprile

     

    Versoseraalle 15.45 VERSO SERA (1990) di Francesca Archibugi
    con Marcello Mastroianni, Sandrine Bonnaire, Zoe Incrocci 
    Il rapporto fra Ludovico, anziano professore comunista, e la giovane nuora Stella, in crisi con il proprio compagno. Entrambi sono accomunati dall’amore per Papere, bimba nata dall’unione della donna con il figlio del professore e affidata al nonno mentre i genitori vivevano in una comune. David di Donatello 1991 come miglior film, Nastro d’argento e Globo d’oro a Mastroianni come miglior attore protagonista.

     

     

     

    Sostiene-Pereiraalle 21.15 SOSTIENE PEREIRA (1995) di Roberto Faenza
    con Marcello Mastroianni, Daniel Auteuil, Stefano Dionisi, Joaquim de Almeida, Marthe Keller, Nicoletta Braschi
    Lisbona, 1938. Durante il regime fascista di Salazar, un giornalista si imbatte in due giovani impegnati politicamente. L’incontro è decisivo. Dal romanzo di Antonio Tabucchi.

     

     

     

     

     

     

    alle 23.05 MARCELLO (2016) di Mimma Nocelli con la collaborazione di Alessandro Bignami

     

     

    mogliamantealle 23.50 MOGLIAMANTE (1977) di Marco Vicario
    con Laura Antonelli, Marcello Mastroianni, William Berger
    Inizio Novecento. Un commerciante veneto, accusato ingiustamente di omicidio, assiste alla trasformazione della moglie da donna timida a libertina insaziabile.

     

     

     

     

     

    La-decima-vittimaalle 01.40 LA DECIMA VITTIMA (1965) di Elio Petri con Marcello Mastroianni,  Ursula Andress,  Elsa Martinelli
    In un futuro ormai prossimo, abolita la guerra, viene istituito uno sport mondiale denominato Grande Caccia con lo scopo di canalizzare nella competizione la violenza e l’aggressività che altrimenti sfocerebbero in conflitti individuali o collettivi. Si tratta di una caccia all’uomo, con regole ferree, alla quale partecipano due persone, vittima e cacciatore. Chi resta in vita vince.  A Roma, un’affascinante cacciatrice americana è sulle tracce della sua decima vittima. Da un racconto di Robert Sheckley, sceneggiato, insieme a Petri, da Ennio Flaiano e Tonino Guerra.

Calendario

maggio: 2016
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Search

Film e Programmi in onda

Tutti i programmi di Rai Movie