Rai Movie

  • Vi segnaliamo alcuni appuntamenti con il cinema da vedere o rivedere, tra sabato 23 e martedì 26, raccontandovi perché secondo noi questi film sono da non perdere. Se vi sembra che abbiamo trascurato qualche genere non preoccupatevi, perché Movie Alerts suggerirà e raccomanderà, a scadenze regolari sul nostro blog, film per tutti i gusti.

     

    i-cento-passiSabato 23 alle 13.40 – Giornata della legalità
    I cento passi di Marco Tullio Giordana (Italia, 2000) con Luigi Lo Cascio, Luigi Maria Burruano, Lucia Sardo
    Già indagatore con Pasolini, un delitto italiano dei misteri dell’Italia contemporanea, Marco Tullio Giordana ricostruisce ne I cento passi il martirio di Impastato con fervore e sensibilità. Apparentabile al cinema politico di Damiano Damiani, Giuliano Montaldo e soprattutto di Francesco Rosi, espressamente citato tramite una sequenza del classico “Le mani sulla città” e del quale si riprende il gusto per una narrazione robustamente di genere, I cento passi è un atto di fede nella continuità dell’illusione, e un commosso invito a non mollare. Scritto da Claudio Fava, Marco Tullio Giordana e Monica Zapelli. Adattamento di Vanda Vaz. leggi tutto

     

     

    dreamgirls_Sabato 23 alle 17.30 – Drama/Musical
    Dreamgirls (Dreamgirls) di Bill Condon (USA, 2006) con Eddie Murphy, Beyoncé Knowles, Jamie Foxx
    Tratto dalla commedia musicale omonima di Henry Krieger e Tom Eyen, portata a Broadway nei primi anni Ottanta da Michael Bennett, il Dreamgirls di Bill Condon è un riuscito esperimento di riconfezionamento per il grande schermo. Anche gli spettatori non familiari con il testo di origine riconosceranno nell’avventura dei protagonisti la storia vera di nomi storici della “Black music” come ad esempio Supremes, Shirelles, Diana Ross, James Brown e Berry Gordy. La pellicola offre in più rispetto alla sua matrice teatrale la presenza di un cast hollywoodiano, dominato dai due assi Jamie Fox ed Eddie Murphy, e illuminato dal gigantesco talento delle nuove leve Beyoncé e Jennifer Hudson. Aiutato da immagini lussuose e affatto stilizzate, messe in opera dalla fotografia in scope di Tobias Schlisser, Dreamgirls smarca ogni tentazione realistica per assestarsi senza paura nel regno della finzione più pura e seducente. leggi tutto 

     

     

    Ilgattoa9codeSabato 23 alle 1.05 – Giallo
    Il gatto a nove code di Dario Argento (Italia, 1971) con James Franciscus, Karl Malden, Catherine Spaak
    Secondo giallo di Dario Argento, secondo enorme successo di pubblico che Rai Movie propone in una nuova, bellissima copia. Contrariamente a quanto il titolo faccia supporre, i gatti e le fruste c’entrano ben poco. La trama è intricata e tiene con il fiato sospeso. James Franciscus e Karl Malden vestono i panni dei due investigatori fai-da-te continuando la tradizione argentiana del cast straniero, in un film in cui l’impianto visivo è totalmente funzionale alla messa in scena dinamica dell’intreccio. leggi tutto

     

     

    Zac and Matthew - The PaperboyDomenica 24 alle 21.15 – Drama
    The Paperboy (The Paperboy) di Lee Daniels (USA, 2012) con Matthew McConaughey, Zac Efron, Nicole Kidman
    Primo film per il regista Lee Daniels  dopo il successo di critica di Precious, a un anno di anticipo sul benvoluto The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca. Per The Paperboy le parole buone sono giunte da quella parte dei critici più avvezza alle piacevolezze del cinema di genere non edulcorato: il film è un feuilleton carnale e trashista in cui gli elementi del gotico sud-statunitense vengono assemblati senza occhio di riguardo per il pubblico snob, con l’unico obiettivo di dar corpo alle atmosfere più selvagge della migliore narrativa pulp contemporanea. Attenti alle meduse. Nel cast John Cusack, Scott Glenn, Macy Gray. Girato “on location” a Los Angeles (California) e New Orleans (Louisiana). Tratto dal romanzo “Un affare di famiglia” di Peter Dexter. Scritto da Peter Dexter e Lee Daniels. leggi tutto

     

     

    Tomas_01Domenica 24 alle 00.35 – Documentario
    The Cuban Hamlet – Storia di Tomas Milian di Giuseppe Sansonna (Italia, 2014)
    Nato all’Avana ma protagonista assoluto dell’immaginario popolare italiano anni Settanta e Ottanta, Tomas Milian è stato però anche interprete elettivo per autori quali Michelangelo Antonioni, Francesco Maselli, Bernardo Bertolucci e Dacia Maraini. Tornato dopo decenni di assenza nella sua terra natale, l’attore ripercorre la propria carriera cinematografica in questo documentario coprodotto da Rai Movie. The Cuban Hamlet – Storia di Tomas Milian è una conversazione personale ed esclusiva su come e quanto Cuba e il cinema siano cambiati nel corso degli ultimi cinquant’anni. Il documentario anticipa un ciclo di film, protagonista l’attore, a partire dal 6 giugno, ogni sabato intorno alle 19.00.

     

     

    ongoldenpondLunedì 25 alle 15.40 – Drama 
    Sul lago dorato di Mark Rydell (USA/UK, 1981) con Katharine Hepburn, Henry Fonda, Jane Fonda
    Tratto da un lavoro teatrale di Ernest Thompson, il film di Mark Rydell porta sullo schermo per l’ultima volta Henry Fonda affiancandolo non solo a Katharine Hepburn ma anche alla figlia Jane. Il risultato e’ un copione programmatico quanto toccante in cui al livello della messa in scena corrisponde un piano extra-narrativo altrettanto decisivo: gli attori mettono in scena se stessi in quanto nucleo famigliare reale. Le immagini, superbe, sono del veterano direttore della fotografia Billy Williams. leggi tutto

  • Milk_01Venerdì 22 maggio è l’85° anniversario della nascita di Harvey Milk, militante del movimento di liberazione omosessuale eletto consigliere comunale nel 1977. Fu il primo componente delle istituzioni americane apertamente gay. Su Harvey Milk la cinematografia statunitense aveva già prodotto un documentario importante, “The Life and Times of Harvey Milk”. Gus Van Sant offre il ruolo di questa figura emblematica a Sean Penn e ne scaturisce un film-ricostruzione di alta caratura emotiva, con cui il regista fa ritorno a una narratologia tradizionale dopo il lungo iato sperimentale costituito da titoli quali “Jerry”, “Elephant”, “Last Days” e “Paranoid Park”. Van Sant rilegge quella vicenda sulla scorta di una sceneggiatura di Dustin Lance Black in cui si combinano felicemente evocazione d’epoca e dato storico-politico.

     

     

    Milk_02

    Sean Penn nei panni di Harvey Milk, ruolo che gli valse l’Oscar nel 2009 come miglior attore protagonista

    Penn interpreta Milk come un eroe fallibile ma determinato, contornato da attori-spalla di primissimo piano: James Franco, Josh Brolin, Emile Hirsch, Victor Garber. Il film, nato in concomitanza con un progetto di Oliver Stone sullo stesso tema mai più realizzato, “The Mayor Of Castro Street”, si è avvalso della collaborazione della GLBT Historical Society ed è punteggiato da una colonna sonora vintage in cui spiccano i nomi di David Bowie, Judy Garland, Hues Corporation, Sly & The Family Stone, Patti Smith, Sopwith Camel e Sylvester. Girato “on location” nella città di San Francisco (California). Scritto da Dustin Lance Black.
    Otto candidature e due vittorie all’Oscar 2009: migliore interpretazione maschile (Sean Penn) e migliore sceneggiatura originale (Dustin Lance Black). Candidatura al David di Donatello 2009 per il miglior film straniero. Candidatura al Golden Globe per Sean Penn. Numerosi altri premi e candidature internazionali.

     

    Venerdì 22 maggio alle 22.45  (Articolo 3 – Cinema Civile)

    milk_03

    James Franco e Sean Penn

    Milk (Milk)

    di Gus Van Sant (USA, 2008)

    con Sean Penn, Josh Brolin, Emile Hirsch

    San Francisco, anni Sessanta. Harvey Milk, proprietario di un piccolo negozio di materiale fotografico, avverte la necessità di lottare contro l’omofobia e a favore della cittadinanza gay locale. Da qui parte la sua ascesa: diventa consigliere comunale ma poi finisce assassinato nel 1978 insieme al sindaco George Moscone per mano di uno dei loro colleghi, il consulente dimissionario Dan White.

     

  • how_01Dal 30 novembre alle 21.15, ogni lunedì, la serie Hell on Wheels torna in prima serata con la quarta stagione inedita. Creata da Tony e Joe Gayton, la serie segue l’avventurosa costruzione della ferrovia attraverso il continente americano, raccontando con toni realistici e spesso assai crudi la comunità itinerante di avventurieri, operai, capomastri, prostitute e sognatori che viveva, sognava e moriva seguendo l’eterno cantiere lanciato verso l’ovest.
    Inaugurato nel settembre del 2011, e mantenuto con successo sempre crescente fino al 2014, l’appuntamento con il western della prima serata del lunedì è diventato un vero caposaldo della programmazione del canale e alterna il meglio del cinema western classico con le serie TV che costituiscono la più recente evoluzione di un genere antico quanto il cinema stesso.

     

     

     

    how_02Un anno dopo aver decretato il successo delle prime tre stagioni, trasmesse da Rai Movie in prima italiana assoluta, gli appassionati di Hell on Wheels potranno finalmente seguire le nuove avventure dell’eroico Cullen Bohannon, dello spietato affarista “Doc” Durant, dell’ex schiavo Elam Ferguson, del folle “svedese” e dei nuovi personaggi che si sono aggiunti e si aggiungeranno nel corso della nuova stagione. Appositamente doppiata in italiano, Hell on Wheels Stagione 4 andrà in onda in prima serata ogni lunedì a partire dal 30 novembre e, in replica, il sabato successivo in seconda serata.

     

     

     

    how_03Tra gli interpreti della serie, alcuni volti noti e della cinematografia e della serialità americana: Colm Meaney (L’ultimo dei mohicani, Dick Tracy, Gente di Dublino, Star Trek – The Next Generation, Star Trek – The Deep Space Nine), Anson Mount (Crossroads, In Her Shoes, Code Name: Geronimo, Squadra emergenza ), Dominique McElligott (Moon), Common (American Gangster, Terminator Salvation, L’incredibile vita di Timothy Green).

     

    E per chi non avesse voglia di aspettare o avesse semplicemente il piacere di recuperare le passate stagioni della serie, dal 16 agosto fino al 29 novembre, ogni domenica in seconda serata, andranno in onda le prime tre stagioni che si concluderanno la sera precedente la trasmissione della prima inedita puntata della quarta stagione.

  • animalkingdom_artNel palinsesto di questa settimana vi segnaliamo quattro film che, a nostro parere, meritano di essere (ri)visti. Storie  interpretate e dirette dai protagonisti della scena cinematografica degli ultimi quindici anni, che ricostruiscono il passato o raccontano il presente attraverso immagini e/o dialoghi che restano impressi nella memoria.

     

    Mercoledì 22 alle 23.55 – Thriller

    Animal Kingdom (Animal Kingdom) di David Michôd (Australia, 2010)
    con James Frecheville, Guy Pearce, Jacki Weaver

    Premiatissimo film di esordio indipendente australiano, lanciato agli onori degli Academy Awards grazie a una capillare distribuzione in terra statunitense, Animal Kingdom va ad iscriversi nel filone del bildungsroman delinquenziale sottoproletario, una specie di nuova convenzione romantica in base alla quale ogni adolescente bello, complicato e maledetto possiede addentellati con la malavita organizzata locale. Memorabile l’interpretazione della veterana Jacki Weaver nel ruolo della matriarca senza scrupoli, con il sorriso sulle labbra e l’inclinazione al delitto. Scritto e diretto da David Michôd… leggi tutto

     


    The-Incident_art
    Mercoledì 22 alle 15.50 – Drammatico

    Eroe per un giorno (The Incident) di Joseph Sargent (USA, 1990)
    con Walter Matthau, Susan Blakely, Robert Carradine

    Tutti i detenuti hanno diritti, anche i detenuti che vorrebbero negare tali diritti. I Nazisti, ad esempio, hanno diritto a un processo equo quando sono imputati in un tribunale americano” [cit.].
    Film per la Tv con Walter Matthau diretto da Joseph Sargent, – Il colpo della metropolitana (Un ostaggio al minuto), MacArthur il generale ribelle, Goldengirl - regista statunitense dai natali italiani più volte candidato ai Golden Globe per il miglior film TvUna vittoria ai Writers Guild of America Awards 1991:  WGA Award per la televisione (James Norell, Michael Norell)… leggi tutto

     

     

     

     

    JoyLuckClub_art

    Venerdì 29 maggio alle 23.00 Art. 3 – Cinema Civile

    Il circolo della fortuna e della felicità (The Joy Luck Club) di Wayne Wang (USA/Cina, 1993) con Tamlyn Tomita, Rosalind Chao, Diane Baker

    Uno dei film più noti diretti dal regista Wayne Wang assieme al dittico Smoke e Blue In The Face da Paul Auster, Il circolo della fortuna e della felicità dipinge un affresco generazionale sintonizzato sulla realtà della condizione femminile e dell’integrazione, mettendo a confronto l’eredità della Cina feudale con le ambizioni delle nuove leve. Fra i “women’s movies” hollywoodiani degli anni Novanta è forse il più celebrato e il meno visto sugli schermi televisivi, l’ultimo passaggio televisivo risale infatti al 2005. Riscoprirlo alla luce delle recenti mutazioni avvenute nell’economia socio-politica cinese lo rende ancora più vivo e interessante. Girato “on location” a San Francisco e in Cina. Tratto dal best seller “Il circolo della fortuna e della felicità” di Amy Tan. Scritto da Amy Tan e Ronald Bass… leggi tutto

     

     

     

    gettysburg_artSabato 25 alle 21.15 – La grande avventura

    Gettysburg (Gettysburg) di Ronald F. Maxwell (USA, 1993)
    con Tom Berenger, Martin Sheen, Sam Elliott

    Considerata uno degli eventi bellici più importanti della secessione americana, la battaglia di Gettysburg è il tema di questa ricostruzione drammatica firmata dal regista Ronald F. Maxwell che non si vede in Tv dal 1995. Tratto dal romanzo Premio Pulitzer 1975 “The Killer Angels” dello scrittore statunitense Michael Shaara e pensato originariamente come una miniserie per la rete TNT di Ted Turner, Gettysburg fu distribuito invece nelle sale per volontà dello stesso Turner, accortosi durante la fase produttiva di quanto l’imponenza del progetto superasse i confini qualitativi del prodotto televisivo dell’epoca. Per la prima volta un film sul conflitto decisivo della Guerra Civile Americana ha ricevuto il nulla-osta a essere filmato nei luoghi reali degli accadimenti storici, cioè il Gettysburg Battlefield, Devil’s Den e Little Round Top. Nello sterminato cast si segnalano Jeff Daniels, Stephen Lang, Richard Jordan, George Lazenby, C. Thomas Howell. Basato sul memoriale “The Killer Angels” di Michael Shaara. Scritto da Ronald F. Maxwell… leggi tutto

     

     

     

     

     

     

Calendario

Maggio 2015
L M M G V S D
« Apr    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Search

Film e Programmi in onda

Tutti i programmi di Rai Movie